Storia e Statuto

vecchia_casariposoLa Casa di Riposo San Salvatore trae origine dal testamento olografo di «Don Francesco Sansoni», datato 17 marzo 1887 ATTO NOTARILE DI DONAZIONE e il testatore disponeva che i tre ottavi del suo patrimonio fossero destinati alla costruzione di una casa di ricovero o di un ospedale e lasciava eredi delle rimanenti sue sostanze la congregazione religiosa delle reverende madri Canossiane di Adria e la Casa dell’Angelo di Rovigo.

L’amministrazione comunale optò per la nascita di una casa di riposo e furono concessi sussidi affinché la comunità di Ficarolo potesse usufruire dell’eredità.

La «Pia Casa di ricovero con infermeria di San Salvatore » fu provvisoriamente aperta come ente privato il 13ottobre 1896 e venne eretta in ente morale con R.D. 2 ottobre 1897 che ne approvò lo statuto organico.

La nascita dell’istituzione si deve all’interessamento di monsignor Giovanni Pellegatti Ricci, del prof. Carlo Pellegatti Ricci e di Giuseppe Vaccari che furono dapprima esecutori testamentari poi amministratori del lascito ed infine ebbero dalla Congregazione di Carità l’incarico di istruire le pratiche per l’apertura della casa di ricovero. Essi acquistarono l’ex casaCastagnari, posta in via Rizza e successivamente, con denaro proprio, con il concorso dell’amministrazione comunale e di privati cittadini e con l’appoggio della Congregazione della Carità, ampliarono l’abitazione e la portarono alle condizioni di servire da casa di ricovero.
notarilecasariposo
Nel 1908 quattro locali dell’ospizio vennero adibiti ad ambulatorio medico chirurgico e l’anno successivo fu affidato ad Augusto Bassi l’incarico di sorvegliare l’andamento dell’ambulatorio e di svolgere le mansioni di economo della Casa di Ricovero.LA VECCHIA CASA DI RIPOSO

Solo nel 1984 venne approvato un nuovo statuto, conforme al precedente per le finalità ma rivisto alla luce dei nuovi orientamenti in materia di assistenza per anziani. Dal 1997 un nuovo statuto di 21 articoli ne ha regolato l’istituzione.

Successivamente, in seguito al Decreto di estinzione dell’IPAB S. SALVATORE dell’aprile 2002, si è provveduto alla costituzione di una nuova società a responsabilità limitata e a partecipazione pubblica. Con ulteriore Delibera del 21 novembre 2015 il Consiglio Comunale ha deliberato la trasformazione della Casa di Riposo per anziani variando completamente la veste giuridica della struttura da S.r.l. Unipersonale a Fondazione. Con lo stesso atto è stato trasferito alla neo costituita Fondazione l’immobile con le relative aree pertinenziali. Il nuovo statuto prevede che la Fondazione, sia amministrata da un Consiglio composto da tre membri Consiglieri e da un Presidente al quale spetta la rappresentanza legale. Le nomine sono designate dal Comune di Ficarolo così come quella del Revisore del Conto. Al direttore è affidata la direzione operativa/gestionale delle attività della Fondazione. La struttura protetta certificata in qualità ai sensi della norma ISO 9001-2008 ed UNI 10881-2013 è stata nel corso del 2015 regolarmente autorizzata all’esercizio ed accreditata dalla competente Regione Veneto e può accogliere fino ad 85 ospiti.

Sunto tratto dal riferimento bibliografico:
C. COVIZZI «CASA DI RIPOSO “SAN SALVATORE” di Ficarolo» in G. Bonfiglio Dosio «PIANETA EMARGINAZIONE – GLI ARCHIVI DELLE ISTITUZIONI DI ASSISTENZA E BENEFICENZA»

Prov. di Rovigo – anno 1999 – pp. 134 – 141

——-

Si ringrazia la Dott.ssa Covizzi per la preziosa collaborazione fornita.